Sabato 25 marzo (mattina): banchetto UAAR a Rimini in Piazza Tre Martiri

Sabato 25 marzo , dalle 9:30 alle 12:30, saremo presenti in Piazza Tre Martiri a Rimini con un banchetto. Oltre al nostro materiale informativo, sarà possibile anche iscriversi all’associazione.

Cancellato evento

Si comunica che l’evento previsto per il 19 marzo (“Il caso ogm”) non si terrà per ragioni organizzative.

Ora alternativa alla religione cattolica: nella Repubblica di San Marino non è prevista

Nemmeno nella Repubblica di San Marino la scuola è a passo con i tempi: come denuncia Francesca nella sua lettera, che pubblichiamo qui di seguito, la quale lamenta la mancata attivazione dell’ora alternatica all’IRC presso ogni grado di scuola, con l’aggiunta della pesante discriminazione relativa al fatto che il voto dell’IRC fa media nella valutazione scolastica, media che viene presa in considerazione per l’assegnazione di borse di studio. Quindi, di fatto, i figli dei cittadini sammarinesi che hanno “l’esonero” dall’IRC non hanno la possibilità di competere alla pari con i figli dei cattolici.
Il Circolo UAAR di Rimini sostiene la battaglia di Francesca, la quale ha naturalmente il nostro appoggio per organizzare eventuali incontri sul territorio con i cittadini, le realtà associative e politiche che volessero confrontarsi con chi questa battaglia l’affronta da anni in Italia.
In questi giorni la discussione sull’ora di religione arriva al Consiglio Grande e generale.
https://www.facebook.com/groups/gruppouaar/?fref=ts
“Che San Marino abbia un problema coi diritti civili oramai è cosa certa, da quando a dirlo è stato Nils Muižnieks, Commissario per i Diritti Umani del Consiglio d’Europa. Ma stavolta non parliamo di aborto, né di parità di genere o di libertà di stampa. Parliamo di scuola e di tutela delle minoranze.
L’insegnamento della religione cattolica nelle scuole a San Marino si svolge in maniera differente rispetto a quanto avviene in Italia.
In Italia da 30 anni le scuole sono obbligate ad organizzare l’alternativa di cui lo studente può scegliere di avvalersi. L’insegnamento non è oggetto di voto ma di giudizio che non è riportato nel documento di valutazione, proprio per non penalizzare coloro che scelgono di non avvalersene.
A San Marino l’insegnamento della religione nella scuola pubblica è obbligatorio con facoltà di esonero, e non è prevista ora alternativa. L’insegnamento della religione cattolica prevede l’assegnazione del voto scritto nel documento di valutazione, voto che fa media nel rendimento scolastico, nell’ammissione all’esame e media che viene presa in considerazione per l’assegnazione delle borse di studio a cui tutti gli studenti delle scuole superiori possono accedere, se meritevoli.
Ciò costituisce grave discriminazione per coloro che scelgono di non avvalersi dell’insegnamento che vedono quindi minori insegnamenti, minor profitto, minor possibilità e disparità di trattamento.
Anche le leggi sammarinesi parlano di scuola libera da discriminazioni e organizzata in modo da rispettare i diritti fondamentali dei cittadini, riconoscere la dichiarazione universale dei diritti dell’uomo e ogni altro ogni altro atto internazionale in materia cui la Repubblica di San Marino abbia aderito.
Riteniamo che l’attuale situazione oggettivamente discriminatoria sia in contrasto con gli articolati di cui sopra, nonché con la carta dei diritti, aggravata dal fatto che è perpetrata ai danni di bambin* e ragazz*, pertanto riteniamo doveroso un rapido cambiamento. Nei prossimi giorni saranno discusse in Consiglio Grande e Generale le istanze della cittadinanza che chiedono il riequilibrio della situazione. Esortiamo a porre rimedio.
Gruppo diritti civili e libertà individuali”.

Sabato 25 febbraio: Rimini Darwin Day 2017 “Dalla descrizione alla sintesi del vivente” con Carlo Alberto Redi

riminidd2017

In occasione della celebrazione della nascita di Charles Darwin, il Darwin Day 2017 organizzato dal Circolo Uaar di Rimini si terrà sabato 25 febbraio alle ore 17:00 presso la Sala del Buonarrivo (corso d’Augusto 231, Rimini). Con un incontro dal titolo “Dalla descrizione alla sintensi del vivente” il professor Carlo Alberto Redi tratterà, in un viaggio tra storia, scienza e tecnologia, i profondi riflessi che la sintesi del vivente provoca su tutti gli ambiti e le discipline, nonchè sul nostro vivere quotidiano. Tecnologia, etica, filosofia, antropologia, economia, diritto sono alcuni dei campi nei quali le rivoluzioni della scienza e della genomica hanno, e sempre più avranno, un impatto fondamentale.
Carlo Alberto Redi è accademico, biologo e saggista. Docente di zoologia presso L’Università di Pavia, socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei e membro di vari organismi nazionali ed internazionali.

Darwin Day 2017 “Dalla descrizione alla sintesi del vivente” con Carlo Alberto Redi – Sabato 25 febbraio ore 17:00 Sala del Buonarrivo (Corso d’Augusto 231 Rimini).
Ingresso Libero.
Info: rimini@uaar.it 3703154535

Venerdì 10 febbraio 2017: Assemblea annuale circolo UAAR di Rimini

Venerdì 10 febbraio 2017 alle ore 21:00 presso casa della Pace (Via Luigi Tonini, 5 – Rimini) si terrà l’assemblea annuale del circolo Uaar di Rimini per il rinnovo delle cariche associative. Qualunque socio afferente al circolo, in regola con l’iscrizione 2017, potrà votare e/o candidarsi, direttamente in sede d’assemblea, come coordinatore, o cassiere, ed attivo di circolo.
E’ possibile, per chi non avesse già provveduto, effettuare il rinnovo dell’iscrizione a inizio riunione.
Verranno anche discusse le attività svolte nel 2016 e quelle in programma, alcune delle quali già effettuate, nel nuovo anno.