Archivi categoria: Democrazia

La nostra lettera ai comuni della provincia per il testamento biologico – Sabato 21 aprile Giornata del biotestamento

A seguito dell’emanazione della legge sulle DAT (testamento biologico) il circolo UAAR di Rimini ha inviato agli enti interessati della provincia una lettera nella quale chiediamo informazioni sull’istituzione dei registri nei singoli comuni.
Il 21 aprile è stato organizzato un giorno di mobilitazione in molte città italiane per sensibilizzare sulla piena applicazione della legge ed informare i cittadini: in molte piazze durante la Giornata del biotestamento sarà possibile trovare tavoli informativi.
Qui il testo della lettera inviato ai comuni:
—–
Spett.le Amministrazione,
in seguito alla pubblicazione della Legge in oggetto e con particolare riferimento alla Circolare n. 1/2018 del 08/02/2018 del Ministero dell’Interno, la quale disciplina la registrazione delle DAT presso l’ufficiale di stato civile dei comuni, chiediamo se il vostro Comune ha già avviato l’istituzione dell’apposito registro per consentire ai propri cittadini di procedere con la registrazione.
Distinti saluti

—–
Al momento abbiamo ricevuto le seguenti risposte (in aggiornamento):
Comune di Rimini
Presso l’Ufficio di Stato Civile è possibile presentare tale pratica. Sul seguente link c’è la documentazione necessaria
http://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/stato-civile/dichiarazioni-anticipate-di-trattamento-dat. http://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/stato-civile
Cordiali saluti,
Ufficio Relazioni con il Pubblico
Piazza Cavour 29 – 47921 Rimini
Tel. 0541/704704 – Fax 0541/704287

Comune di Morciano di Romagna
In merito alla vostra richiesta si informa che al momento attuale nel Comune di Morciano di Romagna non è stato istituito il registro delle Disposizioni Anticipate di Trattamento.
Distinti saluti.
Servizi Demografici
Comune di Morciano di Romagna
Tel. 0541 851925
Fax 0541 987581

Comune di Verucchio
Con riferimento alla vostra istanza […] si comunica che l’ufficio competente ha studiato la normativa di riferimento, ha predisposto il registro digitale e la relativa modulistica per le eventuali richieste. L’ente sta valutando la possibilità di formalizzare il tutto mediante deliberazione della giunta municipale. Inoltre è stata investita la software house per consentire la comunicazione dei dati tra gli uffici dello stato civile e quelli anagrafici.
Cordiali saluti.

Comune di Poggio Torriana
Si comunica che l’ufficio dello stato civile del Comune di Poggio Torriana è disponibile, nei giorni di apertura consultabili sul sito dell’ente, a ricevere le DAT in base all’art. 4, comma 6, della legge n. 219/2017, in riferimento alle scritture private consegnate personalmente dal disponente presso l’ufficio dello stato civile del comune di residenza.
Cordiali saluti,
Comune di Poggio Torriana – Ufficio Servizi Demografici
Tel. 0541.629701 int. 1-2 – PEC: comune.poggiotorriana@legalmail.it
Unione di Comuni Valmarecchia – Settore Servizi Sociali

Comune di Pennabilli
Facendo seguito alla Vostra richiesta, si comunica che questo Comune si sta attivando per l’istituzione del Registro DAT.
Cordiali saluti.
Servizi Demografici

Comune di Santarcangelo di Romagna
Facendo seguito alla Sua richiesta dell’aprile scorso, sono a comunicarLe che il nostro comune aveva istituito il Registro dei Testamenti biologici dal 19/04/2010.
A seguito dell’entrata in vigore della normativa nazionale abbiamo ritenuto opportuno sostituire integralmente il precedente regolamento che entrerà in vigore in data 21 maggio 2018.
Dal 22 maggio 2018 sul sito del comune di Santarcangelo di Romagna troverà tutte le informazioni e la modulistica per registrare le Disposizioni Anticipate di Testamento.
Cordialmente
Servizi Demografici
Comune di Santarcangelo di Romagna
tel. 0541/356241 -fax 0541/624972
pec: pec@pec.comune.santarcangelo.rn.it

Annunci

Spiriti Liberi – Festival Uaar a Imola sabato 21 aprile

Sabato 21 aprile, a Imola, si terrà Spiriti Liberi, il primo festival laico umanista organizzato dai circoli Uaar dell’Emilia Romagna.
Dalle ore 17 fino a mezzanotte la monumentale Salannunziata, spazio espositivo ricavato da una ex-chiesa seicentesca nel centro storico di Imola, sarà allestita con le immagini delle campagne Uaar e ospiterà punti informativi sulle attività dell’associazione (ora alternativa, occhiopermille, diritti civili laici, sbattezzo, …), il laboratorio per bambini Penne di dinosauro alle ore 17:30, quiz con sorpresa-regalo per i più abili, il tavolo per la Giornata di mobilitazione per il Biotestamento, gadget Uaar, libri Nessun Dogma, il gioco per votare i provvedimenti più urgenti per un’Italia laica e civile, la presentazione del libro Evoluzione al femminile alle ore 21. E per i candidati alla carica di sindaco di Imola, consegna delle domande laiche alle quali potranno rispondere pubblicamente.
Dalle ore 18:30, aperitivo offerto dall’Uaar, con un calice di vino della cantina Poderi delle Rocche per… liberare gli spiriti 🙂
INGRESSO LIBERO
Evento su Facebook
Volantino

March for Science: sabato 14 aprile 2018 ore 18:00

Anche quest’anno il Circolo UAAR di Rimini partecipa alla Marcia per la Scienza, un evento internazionale (qui il sito March for Science) con appuntamenti in tutto il mondo e che ha l’intenzione di promuovere e difendere la cultura scientifica, oggetto di sempre più frequenti ‘attacchi’, ed il suo prezioso ruolo come patrimonio collettivo.
Anche nel 2018 saranno con noi gli amici del CICAP: Silvano Cavallina e Stefano Marcellini ci condurranno in un interessante percorso su informazione -e disinformazione- dal titolo “L’ho letto su internet, me l’ha detto un amico, l’ho visto in tv: il metodo scientifico per districarsi nel mondo del sentito dire”.
Partecipa all’evento anche la Chiesta Pastafariana dell’Area Pasta Romagna.
L’appuntamento è sabato 14 aprile alle ore 18:00 in Via Costantino Nigra 26, Rimini (presso sede ISUR).
Vi aspettiamo: ingresso libero e piccolo aperitivo.

Il Circolo UAAR di Rimini aderisce al Coordinamento antifascista provinciale

Il 26 marzo si è costituito il Coordinamento antifascista provinciale di Rimini, anche il Circolo UAAR di Rimini ha aderito.
Qui il comunicato stampa del Coordinamento (le adesioni sono in aggiornamento):

“In data 26 marzo 2018 a Rimini si è costituito il Coordinamento Antifascista Riminese.
Da troppo tempo nel nostro Paese si stanno propagando fenomeni di matrice neofascista e neonazista che sarebbe non solo miope ma colpevole giudicare come marginali atteggiamenti nostalgici. Si tratta al contrario di pericolosi atti intimidatori, minacce, insulti e violenze che manifestano un pensiero disumano che questi gruppi intendono esercitare contro i luoghi della nostra democrazia spinti da propositi totalitaristi e liberticidi. Sono formazioni che approfittando delle difficoltà e del disagio di tanta parte della popolazione o richiamandosi a idee xenofobe e razziste puntano a far riemergere ideologie mai del tuttosuperate.
Sono soprattutto le periferie sociali, ma non solo, il terreno fertile su cui si alimentano questi falsi difensori del popolo inneggiando alla violenza, alla discriminazione e all’odio. Troppo presto e troppo in fretta sono stati definiti con una certa sottovalutazione fenomeni che oggi sono sotto gli occhi di tutti e che rendono urgente un impegno civile e politico il più ampio possibile.
Non si tratta di istituire nuove leggi, che già ci sono, a partire dalla nostra Costituzione, ma di pretendere che queste stesse leggi vengano rispettate con la massima puntualità.
La capacità di penetrazione che stanno dimostrando queste formazioni in particolare tra le giovani generazioni rende di assoluta urgenza e necessità una risposta ferma e coesa da parte di tutte le forze democratiche che, unite, siano in grado di superare l’episodicità delle risposte seppur significative.
Per questo occorre istituire un coordinamento provinciale antifascista.
Ventitrè associazioni, partiti, sindacati e movimenti democratici nazionali hanno promosso l’appello “Mai più fascismi” che esprime una preoccupazione molto forte per i rischi della nostra democrazia ma che sa anche dare importanti indicazioni per fronteggiare e superare questa urgenza.
I contenuti di questo appello rappresentano a pieno titolo il fondamento su cui costruire il nostro coordinamento impegnandoci fin da ora a raccogliere le firme e a farci promotori di tutte le iniziative necessarie a sostenerne i principi e gli obiettivi.
Hanno aderito:
A.N.P.I Comitato provinciale Rimini;
CGIL provincia Rimini;
ARCI Comitato provinciale di Rimini;
ARCIGAY provinciale Rimini;
UAAR provinciale Rimini;
Federconsumatori Rimini;
Coordinamento per la Democrazia Costituzionale provincia Rimini;
Liberi e Uguali provincia Rimini;
Rifondazione Comunista provincia Rimini;
Rompi il Silenzio provinciale Rimini;
Libera Rimini;
PD provinciale Rimini;
Istituto di scienze dell’Uomo Rimini;
Rimini in Comune;
Associazione La Comune Rimini;
Libertà e Giustizia Rimini;
Associazione Augusto Castrucci Onlus;
UISP territoriale Rimini.”

Il Circolo UAAR di Rimini compie 10 anni

L’UAAR ha da poco compiuto 30 anni e sono tante le campagne portate avanti dall’associazione, così come sono tante le attività svolte a livello territoriale dai soci riminesi che hanno prestato e prestano l’aiuto che possono per poterle organizzare.
Il Circolo UAAR di Rimini si è costituito il 14 marzo 2008, abbiamo quindi compiuto 10 anni!
Il sostegno per continuare il nostro lavoro a difesa della laicità è indispensabile, ed è grazie al tesseramento che riceviamo la forza per continuare il nostro impegno: il modo più semplice per iscriversi è l’adesione online. Invitiamo anche a seguire le nostre attività e partecipare ai nostri eventi.
Potete trovare un riepilogo riassuntivo delle nostre attività (non esaustivo poichè non tiene conto delle richieste di informazioni e supporto che riceviamo) qui (2017) e qui (2008/2017).