Archivi categoria: Campagne

La nostra lettera ai comuni della provincia per il testamento biologico – Sabato 21 aprile Giornata del biotestamento

A seguito dell’emanazione della legge sulle DAT (testamento biologico) il circolo UAAR di Rimini ha inviato agli enti interessati della provincia una lettera nella quale chiediamo informazioni sull’istituzione dei registri nei singoli comuni.
Il 21 aprile è stato organizzato un giorno di mobilitazione in molte città italiane per sensibilizzare sulla piena applicazione della legge ed informare i cittadini: in molte piazze durante la Giornata del biotestamento sarà possibile trovare tavoli informativi.
Qui il testo della lettera inviato ai comuni:
—–
Spett.le Amministrazione,
in seguito alla pubblicazione della Legge in oggetto e con particolare riferimento alla Circolare n. 1/2018 del 08/02/2018 del Ministero dell’Interno, la quale disciplina la registrazione delle DAT presso l’ufficiale di stato civile dei comuni, chiediamo se il vostro Comune ha già avviato l’istituzione dell’apposito registro per consentire ai propri cittadini di procedere con la registrazione.
Distinti saluti

—–
Al momento abbiamo ricevuto le seguenti risposte (in aggiornamento):
Comune di Rimini
Presso l’Ufficio di Stato Civile è possibile presentare tale pratica. Sul seguente link c’è la documentazione necessaria
http://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/stato-civile/dichiarazioni-anticipate-di-trattamento-dat. http://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/stato-civile
Cordiali saluti,
Ufficio Relazioni con il Pubblico
Piazza Cavour 29 – 47921 Rimini
Tel. 0541/704704 – Fax 0541/704287

Comune di Morciano di Romagna
In merito alla vostra richiesta si informa che al momento attuale nel Comune di Morciano di Romagna non è stato istituito il registro delle Disposizioni Anticipate di Trattamento.
Distinti saluti.
Servizi Demografici
Comune di Morciano di Romagna
Tel. 0541 851925
Fax 0541 987581

Comune di Verucchio
Con riferimento alla vostra istanza […] si comunica che l’ufficio competente ha studiato la normativa di riferimento, ha predisposto il registro digitale e la relativa modulistica per le eventuali richieste. L’ente sta valutando la possibilità di formalizzare il tutto mediante deliberazione della giunta municipale. Inoltre è stata investita la software house per consentire la comunicazione dei dati tra gli uffici dello stato civile e quelli anagrafici.
Cordiali saluti.

Comune di Poggio Torriana
Si comunica che l’ufficio dello stato civile del Comune di Poggio Torriana è disponibile, nei giorni di apertura consultabili sul sito dell’ente, a ricevere le DAT in base all’art. 4, comma 6, della legge n. 219/2017, in riferimento alle scritture private consegnate personalmente dal disponente presso l’ufficio dello stato civile del comune di residenza.
Cordiali saluti,
Comune di Poggio Torriana – Ufficio Servizi Demografici
Tel. 0541.629701 int. 1-2 – PEC: comune.poggiotorriana@legalmail.it
Unione di Comuni Valmarecchia – Settore Servizi Sociali

Comune di Pennabilli
Facendo seguito alla Vostra richiesta, si comunica che questo Comune si sta attivando per l’istituzione del Registro DAT.
Cordiali saluti.
Servizi Demografici

Comune di Santarcangelo di Romagna
Facendo seguito alla Sua richiesta dell’aprile scorso, sono a comunicarLe che il nostro comune aveva istituito il Registro dei Testamenti biologici dal 19/04/2010.
A seguito dell’entrata in vigore della normativa nazionale abbiamo ritenuto opportuno sostituire integralmente il precedente regolamento che entrerà in vigore in data 21 maggio 2018.
Dal 22 maggio 2018 sul sito del comune di Santarcangelo di Romagna troverà tutte le informazioni e la modulistica per registrare le Disposizioni Anticipate di Testamento.
Cordialmente
Servizi Demografici
Comune di Santarcangelo di Romagna
tel. 0541/356241 -fax 0541/624972
pec: pec@pec.comune.santarcangelo.rn.it

Annunci

Spiriti Liberi – Festival Uaar a Imola sabato 21 aprile

Sabato 21 aprile, a Imola, si terrà Spiriti Liberi, il primo festival laico umanista organizzato dai circoli Uaar dell’Emilia Romagna.
Dalle ore 17 fino a mezzanotte la monumentale Salannunziata, spazio espositivo ricavato da una ex-chiesa seicentesca nel centro storico di Imola, sarà allestita con le immagini delle campagne Uaar e ospiterà punti informativi sulle attività dell’associazione (ora alternativa, occhiopermille, diritti civili laici, sbattezzo, …), il laboratorio per bambini Penne di dinosauro alle ore 17:30, quiz con sorpresa-regalo per i più abili, il tavolo per la Giornata di mobilitazione per il Biotestamento, gadget Uaar, libri Nessun Dogma, il gioco per votare i provvedimenti più urgenti per un’Italia laica e civile, la presentazione del libro Evoluzione al femminile alle ore 21. E per i candidati alla carica di sindaco di Imola, consegna delle domande laiche alle quali potranno rispondere pubblicamente.
Dalle ore 18:30, aperitivo offerto dall’Uaar, con un calice di vino della cantina Poderi delle Rocche per… liberare gli spiriti 🙂
INGRESSO LIBERO
Evento su Facebook
Volantino

March for Science: sabato 14 aprile 2018 ore 18:00

Anche quest’anno il Circolo UAAR di Rimini partecipa alla Marcia per la Scienza, un evento internazionale (qui il sito March for Science) con appuntamenti in tutto il mondo e che ha l’intenzione di promuovere e difendere la cultura scientifica, oggetto di sempre più frequenti ‘attacchi’, ed il suo prezioso ruolo come patrimonio collettivo.
Anche nel 2018 saranno con noi gli amici del CICAP: Silvano Cavallina e Stefano Marcellini ci condurranno in un interessante percorso su informazione -e disinformazione- dal titolo “L’ho letto su internet, me l’ha detto un amico, l’ho visto in tv: il metodo scientifico per districarsi nel mondo del sentito dire”.
Partecipa all’evento anche la Chiesta Pastafariana dell’Area Pasta Romagna.
L’appuntamento è sabato 14 aprile alle ore 18:00 in Via Costantino Nigra 26, Rimini (presso sede ISUR).
Vi aspettiamo: ingresso libero e piccolo aperitivo.

“Testamento biologico e cure palliative. Due leggi per vivere meglio fino alla fine” – Rimini, sabato 3 marzo ore 16:30

“Testamento biologico e cure palliative. Due leggi per vivere meglio fino alla fine”: il Circolo UAAR di Rimini aderisce all’iniziativa promossa da Associazione Piero Capone (Partito radicale Nonviolento Transpartito Transnazionale) e con la partecipazione dell’Associazione Libera Uscita e dell’Istituto Luca Coscioni.
L’incontro pubblico si terrà sabato 3 marzo alle ore 16:30 presso la Sala Marvelli (Via Dario Campana 11, Rimini).
All’apertura dei lavori verrà proiettato il video testamento di Marina Ripa di Meana.

Scegli l’ora alternativa. Al via la seconda fase della campagna Uaar “Posso scegliere da grande?”

«Per farli scegliere da grandi, scegli l’ora alternativa». È questo lo slogan che da oggi e per le prossime tre settimane campeggerà su volantini, manifesti, autobus e giornali locali su iniziativa dei circoli dell’Uaar sparsi su tutto il territorio nazionale. Il Circolo UAAR di Rimini si è attivato per la campagna, per la quale usciranno manifesti 70×100 a Rimini, Riccione e Santarcangelo. Prevista inoltre l’uscita di un megaposter 6×3 a Rimini e la pubblicazione sulla prima pagina dell’inserto sull’orientamento scolastico che verrà pubblicato dal Corriere Romagna.
«L’idea è quella di attirare l’attenzione dell’opinione pubblica sul diritto dei più piccini a crescere senza imposizioni, senza dogmi di alcun tipo», spiega Roberto Grendene, responsabile campagne dell’associazione. «In particolare abbiamo scelto la data di oggi per far partire questo battage in quanto da domani, 16 gennaio, fino al 6 febbraio sono aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2018/19 e i genitori dei piccoli studenti che frequenteranno una prima classe dovranno dunque scegliere se far subire ai propri figli l’insegnamento della religione cattolica oppure offrire loro una educazione laica. Chi passerà a una classe successiva della stessa scuola può semplicemente comunicare la propria decisione alla segreteria: meglio farlo entro il termine previsto per le iscrizioni, ma è possibile anche nei mesi successivi. Il nostro invito — prosegue Grendene — è a scegliere l’ora alternativa, ossia le attività didattiche e formative che i dirigenti scolastici sono obbligati per legge a garantire, anche per un solo bambino. Riteniamo infatti che un’ora in cui tutti si possano a sentire a loro agio senza discriminazioni sia la scelta educativa migliore: non è forse più appropriato che i bambini possano, autonomamente e nel tempo necessario, sviluppare proprie convinzioni invece di essere indottrinati tra le mura scolastiche?».
Quella partita oggi è la seconda fase della campagna “Posso scegliere da grande?” — che prende spunto dall’inglese “Please Don’t Label Me” — lanciata dall’Uaar in novembre in concomitanza con la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia.
«Due mesi fa ci siamo concentrati sui social network e abbiamo messo a disposizione l’immagine di Sara, una bimba di due anni, che ci interrogava sulla libertà dei bambini di essere educati allo spirito critico e non indottrinati. È stato un successo che è andato al di là delle aspettative, raggiungendo oltre 735mila utenti Facebook. A dimostrazione che la questione è sentita. Ora che per Sara è arrivato il momento di iscriversi alla scuola dell’infanzia partiamo con la seconda fase, uscendo dal mondo virtuale per entrare in quello reale. Grazie all’impegno profuso dai vari circoli dell’associazione infatti da oggi le immagini della campagna saranno su bus e manifesti su strada, cui si aggiungeranno volantinaggi e inserzioni su giornali locali. Da Palermo a Udine, da Bari a Genova. Nei piccoli centri come Ispica (RG) alle metropoli come Milano. Siamo certi che la campagna riceverà una buona accoglienza dai nostri concittadini, anche dai credenti, e che i tempi siano un po’ cambiati rispetto alla vicenda “ateo-bus” di qualche anno fa contro cui ci fu persino chi fece obiezione di coscienza, rifiutandosi di guidare».
#sceglieredagrande

Maggiori informazioni:
www.uaar.it/sceglieredagrande
oraalternativa.it
info@oraalternativa.it
faceboo.com/oradireligioneorabasta

Elenco provvisorio delle città in cui la campagna verrà diffusa: Ancona, Avezzano (AQ), Bari, Bergamo, Bologna, Camponogara (VE), Casalecchio di Reno (BO), Catania, Chioggia (VE), Comiso (RG), Cosenza, Genova, Imola (BO), Ispica (RG), L’Aquila, La Spezia, Livorno, Mestre (VE), Milano, Modica (RG), Novara, Padova, Palermo, Parma, Perugia, Pordenone, Ragusa, Ravenna, Rimini, San Lazzaro di Savena (BO), Siena, Sulmona (AQ), Udine, Venezia, Verbania, Vittoria (RG).